fbpx

Il servizio assistenziale è garantito nell’arco delle 24 ore ed è svolto da personale qualificato.

Gli Operatori Assistenziali provvedono ad aiutare gli Ospiti nel soddisfare i seguenti bisogni:

  • l’igiene personale quotidiana, eseguita al mattino e in ogni altro momento della giornata se ne verifichi l’esigenza;
  • il bagno completo, svolto in appositi locali attrezzati, o la spugnatura a letto a seconda delle problematiche dell’Ospite;
  • il cambio della biancheria personale;
  • il rifacimento dei letti con sostituzione della biancheria piana ed il mantenimento dell’igiene dell’unità dell’Ospite;
  • l’alternanza delle posture assicurata agli Ospiti a rischio, al fine di prevenire le lesioni da decubito;
  • la stimolazione degli Ospiti alla deambulazione;
  • l’accompagnamento in sala da pranzo per i pasti e l’eventuale aiuto nell’assunzione del cibo;
  • l’idratazione con bevande calde e/o fredde (acqua, the, latte, succo di frutta) ed il controllo della stessa con schede apposite per gli Ospiti con particolari problematiche;
  • l’accompagnamento degli Ospiti in bagno per i bisogni fisiologici al fine di mantenere il più a lungo possibile l’autonomia (programmi di prevenzione dell’incontinenza);
  • il cambio dei prodotti monouso (pannoloni, ecc.) agli Ospiti incontinenti, secondo un programma personalizzato;
  • il monitoraggio e la segnalazione del ritmo delle funzioni escretorie degli Ospiti su apposita scheda;
  • favorire il riposo dell’Ospite considerando le sue necessità.

Nello svolgimento delle suddette attività l’Operatore Assistenziale osserva le condizioni dell’Ospite (fisiche e di umore) e comunica all’Infermiere eventuali modifiche.

Naturalmente lo svolgimento delle suddette attività non si limita alla sola esecuzione pratica, ma si associa a momenti di interscambio relazionale. E’ indispensabile infatti instaurare un dialogo ed un legame di fiducia perché l’Ospite ha un profondo bisogno di essere rassicurato, ascoltato e considerato come essere umano nella sua integrità e con la propria storia di vita. Attraverso un comportamento ed una comunicazione corretta è possibile stabilire un rapporto di empatia e di reciproco rispetto, dove il costante incoraggiamento dell’Operatore aiuterà l’Ospite a sentirsi più a suo agio e ad accettare gradualmente la nuova situazione.

L’interazione fra l’aspetto pratico e quello relazionale dell’assistenza, infine, ha l’obiettivo di promuovere il mantenimento dell’autonomia e delle capacità residue dell’Ospite che sarà stimolato a fare da solo o con l’aiuto degli Operatori.

Al termine di ogni turno di servizio gli Operatori, per garantire la continuità assistenziale, segnalano sulla modulistica in utilizzo ogni avvenimento, notizia e/o suggerimento relativo agli Ospiti.